5 star review in Italian for Courage that Counts

5star

Libro ricevuto tramite NetGalley in cambio di un’onesta recensione

Ho scelto e richiesto di recensire questo libro solo perché mi aveva colpito la copertina, non ho nemmeno letto la trama. Non sapevo cosa aspettarmi e questo libro mi ha sorpreso.

Emozionante, toccante, specialmente per qualcuno che come me ha affrontato la lotta e il dolore di vedere una persona molto vicina e che ama essere consumato e portata via da un tumore incurabile.

Ho pianto, molto, a ogni pagina. La connessione con Michelle e Dylan è stata istantanea.

Ci vuole coraggio a rimanere forti, essere la roccia per qualcun altro e sopravvivere dopo una tale tempesta. E in mezzo all’Inferno c’è la storia d’amore tra Lana e Dylan, un piccolo pezzo di Paradiso.

Quando ti trovi nell’occhio del ciclone che tutto travolge, ti senti disperato, impotente e solo. Ma se ti guardi attorno, trovi sempre la tua “roccia”, sulla quale aggrapparti per non naufragare.

La parte del libro dove Dylan va a farsi fare un tatuaggio commemorativo è stata la mia fine! Ho pianto un giorno intero perché, neanche a farlo apposta, qualche settimana prima io stessa mi ero fatta fare un tatuaggio in memoria di mio fratello.

“…nessuno può essere sempre forte. So che prima o poi crollerai, e anch’io crollerò. Ma dobbiamo farlo insieme, in questo modo raccoglieremo insieme i pezzi rotti e supereremo tutto questo.”

La storia e i personaggi mi hanno molto coinvolta. A volte ero così scossa che dovevo chiudere il libro per riprendermi.

“Questo è quello che fa schifo della morte, i vivi sono tutti un po’ feriti dalla perdita e non c’è niente che nessuno possa fare. Sapevamo che sarebbe successo, ma non rende la cosa più facile da accettare.”

La storia e il modo di scrivere in sé sono semplici, ma credo sia questa semplicità nel raccontare una storia così triste che rende questo libro così bello.

“Quello che Roy e Michelle avevano, anche se era finito prima di esserne pronti, era l’amore più meraviglioso. Un amore epico, tragico e magico. Una storia d’amore che sarebbe rimasta scolpita nei secoli. Non so se là fuori esiste un amore così straordinario come quello tra loro due, ma vorrei provare a trovare un amore così.”

Mi è piaciuto come l’autrice nel libro sottolinei il concetto di costruire dei bei ricordi delle persone che amiamo perché sono quei bei ricordi che aiutano a superare la tristezza e il senso di vuoto.

“Dylan ha fatto questo tatuaggio per sé, per guardarlo, e per il vostro papà, per ricordarlo. So che a volte può essere triste quando sentite la sua mancanza, ma per essere felici dovete ricordare tutti i bei momenti che avete condiviso con lui. Tutti i ricordi felici sono importanti, da conservare e condividere.”

Il finale del libro mi è sembrato un po’ frettoloso, ma mi ha lasciato con la curiosità di leggere la storia tra Carrie e Cory, che saranno i protagonisti del prossimo (Rebuilding Trust – in uscita in America il 3 novembre 2015)

 

****

 

I picked and requested this book for a review because I liked the cover and I didn’t even read the storyline. And this book really surprised me.

Emotional, touching, especially for someone like me that have faced the struggle and the pain to see the one I loved to be consumed and taken away for an incurable cancer.

I cried, a lot, at every page. I felt a real connection with Michelle and Dylan. It takes courage to stay strong, to be the rock for someone else and survive after the storm.

And in the middle of Hell there is the love story between Lana and Dylan, and it’s like a piece of Paradise.

And when Dylan went for his memorial tattoo I cried all day long, because I did the same (in memory of my brother) a few weeks ago.

I felt deeply connected with all the characters. When you’re in the middle of the storm you feel desperate, helpless and alone. But if you look around you, you’ll always find your “rock”.

“…nobody can be strong all of the time. I know you are going to fall apart and so am I. We need to fall apart together that way we have each other to hold up the broken pieces so we can get through this.”

Sometimes I felt so shaken that I needed to close the book for a moment, to work through my feelings.

“That’s what sucks about death, the living are all a little damaged by the loss and there’s nothing anyone can do about it. We all knew it was coming, but it doesn’t make it any easier to handle.”

The story and the writing is simple and it is this simplicity in telling a story so sad and touching that makes this book so beautiful.

“What Roy and Michelle had, even though it ended before they were ready was the most amazing love. It was epic, tragic, and magical. If it was a love story, it would span the ages. I don’t know that there is a love out there that could be as amazing as the love between the two of them, but I would like to try to find a love like that.”

I loved how the author highlighted the concept that we need to build goods memories of the people we love because they’ll be the goods memories to help us to overcome the sadness and the void.

“That tattoo Dylan has is for him to look at and remember your daddy. I know sometimes it can be sad when you miss him, but the way to make yourself happy is to remember all of the good times you shared with him. All of the happy memories are important to hold onto and share.”

The end of the book seemed to me a little bit rushed, but left me with the curiosity to read about Carrie and Cory.

 

Advertisements

One thought on “5 star review in Italian for Courage that Counts

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s